«Parlare di un’immagine senza immaginazione, è, letteralmente, deprivare l’immagine della sua attività, della sua dinamica.»

Georges Didi-Hubermann, Images malgré tout, 2003, 143.